Azienda  .  Vini  .  Accoglienza  .  News ed Eventi  .  Rassegna Stampa  .  Dove Siamo  .  Links  .  Contatti   

  Cantina

 
La cantina de La Stoppa è posta al centro dell'azienda in mezzo ai vigneti e si sviluppa su due piani.

Al piano superiore si trovano le vasche in acciaio, in cemento e i tini in legno dove si vinificano le uve fresche diraspate in assenza di anidride solforosa e con soli lieviti indigeni. Si praticano lunghe macerazioni a temperature variabili a seconda dell'annata, allo scopo di estrarre il massimo dalle uva e di mantenere ben distinte le caratteristiche di ogni vendemmia.

Nel piano interrato si svolge l'affinamento in legno. Questo materiale permette al vino di respirare e maturare nel tempo; si tratta di una pratica necessaria per le uve coltivate in questo clima caldo e asciutto, che permette una lenta evoluzione dei vini. Anche il lungo periodo di affinamento in bottiglia è una fase estremamente importante per il miglioramento e il riequilibrio di tutti i componenti del vino.

Per la lavorazione del Vigna del Volta si utilizzano le uve appassite al sole, un metodo tradizionale da sempre in uso nel Mediterraneo che anche in questa specifica zona dà ottimi risultati sull'uva Malvasia di Candia Aromatica, permettendo lo sviluppo di aromi caratteristici nel vino, tra i quali l'albicocca disidratata che ricorre in modo costante in ogni annata. Segue poi la pigiatura nei tradizionali torchi verticali con pistone idraulico e gabbie in legno, e l'affinamento in legno per circa un anno.

Tutto il lavoro in cantina è guidato dalla profonda conoscenza dei frutti della vite e del territorio, nessuna lavorazione dell'uomo può anteporsi e condizionare lo sviluppo dei prodotti della natura, ma solo accompagnare le sue espressioni attraverso un'acuta osservazione dei suoi fenomeni.